Escursione in canoa – norme di comportamento da tenere durante l’escursione

Non saranno ammessi alla gita coloro i quali avessero dimenticato di portare con sé la propria mascherina chirurgica o lavabile a norma (o dimostrassero di non usarla correttamente) e coloro i quali non sanificassero le proprie mani al momento del ritrovo in spiaggia utilizzando il gel igienizzante appositamente fornito dall’organizzazione.

Durante l’itinerario:

i partecipanti saranno tenuti a mantenere una distanza interpersonale di almeno 2 metri tra persone non appartenenti allo stesso nucleo familiare convivente;

la mascherina dovrà essere indossata durante tutte le operazioni a terra, mentre in mare dovrà essere pronta, a portata di mano, e utilizzata in ogni momento venga richiesto dalla guida, qualora non dovesse essere possibile mantenere (anche solo temporaneamente) la distanza di sicurezza, nonché se si dovesse tossire o starnutire; nel caso la guida dovesse avvicinarsi a qualcuno, entrambi dovranno se possibile indossare la mascherina;

ad ogni partecipante sarà assegnato un kayak numerato, una pagaia ed un giubbotto di salvataggio, il tutto preventivamente sanificato. Durante l’escursione sarà fatto divieto di scambiarsi kayak, attrezzature o altri oggetti di qualsiasi tipo;

le attrezzature saranno restituite al termine dell’escursione nello stato in cui sono state consegnate e saranno utilizzate con diligenza secondo le modalità indicate dalla guida, manlevando l’organizzazione da ogni responsabilità per danni verso cose o persone conseguenti l’utilizzo delle suddette attrezzature;

l’aiuto che la guida può fornire ad un partecipante (con il conseguente avvicinamento a meno di un metro/contatto fisico) rientra senza dubbio nel soccorso alle persone che è uno dei compiti di un operatore qualificato, indipendentemente dalla considerazione che esso sia una conseguenza di un incidente che è già avvenuto o è ragionevole supporre che stia per verificarsi: pertanto, su richiesta del cliente, spontanea o suggerita dalla guida, l’aiuto fornito dalla stessa deve ritenersi una manovra lecita, anche se ovviamente da limitarsi solo ai casi strettamente necessari.

L’escursione sarà svolta con un numero chiuso di partecipanti.Gli organizzatori conserveranno l’elenco dei partecipanti. Lo stesso sarà compilato nel rispetto dei criteri della privacy. Nel caso in cui nei giorni successivi all’escursione si verificasse il manifestarsi di positività al COVID-19 in uno dei partecipanti i  dati sensibili verranno consegnati alle autorità competenti che lo richiedono al solo scopo della tracciabilità dei contatti avuti.